La nostra storia

Dal 2007 circa un significativo numero di persone si riunisce, con cadenza periodica e stabile per momenti di crescita spirituale, mediante la catechesi e la preghiera condivisa… SIAMO NOI!
Questa FAMIGLIA – perché nell’amore che lo Spirito Santo ci mette in cuore, ci sentiamo e vogliamo essere questo: una Famiglia – guidata dal suo fondatore Dario Gritti, ha fatto, dal suo inizio, un significativo percorso. Dario, laico e sposato, papà di due bimbi, a sua volta desidera rispondere alla chiamata che Dio gli mette in animo ad essere strumento per i suoi fratelli, nel facilitare e aiutare il loro incontro con Gesù e la Sua Grazia che salva.

Dall’iniziale “ritrovarsi” nella nostra realtà di Bergamo con un piccolo gruppo di persone, quasi subito – per quelle vie che non sono nostre e per quelle circostanze che ci superano, ma nelle quali abbiamo intravisto l’agire del Signore – Dario si è ritrovato a tenere delle catechesi e momenti di preghiera nella zona della Romagna, dove i partecipanti hanno formato un primo cenacolo a Cesena, che nel tempo mantiene il suo cammino fedele.

Nel suo percorso la Famiglia si è allargata, consolidandosi sempre di più; volendo riconoscerci fra noi, in realtà diverse, che si stavano diffondendo in varie zone e desiderando anche in mezzo agli altri portare un messaggio forte, ci siamo dati un nome che esprimesse oltre al “chi siamo”, anche qualcosa della nostra sensibilità:

“Innamorati di Gesù e della Madonna”

Persone molto diverse per storie, esperienze, cammini, cultura, eppure tutte unite dal comune desiderio di riscoprire Gesù, di conoscerlo davvero…. di “lasciarci innamorare” di Lui, guidati per mano dalla Sua e nostra Mamma, che pure vogliamo amare con tenerezza filiale.

Chi ci incontra, ci riconosce anche per come vestiamo. Infatti portiamo, quando ci incontriamo, ma molti ormai, anche nell’ordinarietà della vita, una nostra maglia identificativa, recante la scritta “Gesù ama anche te…” sul davanti, e “… la Madonna pure” sul retro, con cuori che racchiudono un ampio sorriso, posti sia nella parte anteriore che posteriore della maglia.

Con il passare del tempo, al cenacolo iniziale di Bergamo ed a quello di Cesena, si aggiungono altri gruppi di preghiera, nati in diocesi diverse appartenenti a varie località italiane: Palestrina, Ancona, Pesaro, Brescia, Pavia, Tortoreto, Chieti, Roma…

Una Famiglia in fermento e crescita, arricchita dal formarsi di cenacoli di preghiera, sorti un po’ ovunque, e da persone che esprimono il desiderio di associarsi ed entrare a far parte degli “Innamorati”. Accanto a coloro che già dagli inizi vivono nel cammino, sempre nuove persone, scelgono di compiere i primi passi all’interno dei vari cenacoli; per loro è stata scelta una maglia identificativa di colore azzurro, indicante così i loro primi passi di frequentazione e conoscenza dello spirito che anima gli “Innamorati”.

Sin dai primi momenti si intravide la necessità di costituirci in Associazione; così il 10 dicembre 2012, festa della Madonna di Loreto, patrona della nostra Opera, si costituisce quindi l’Associazione civile, non a scopo di lucro, denominata “Innamorati di Gesù e della Madonna” che ha come fondatore Dario Gritti e come cofondatore Don Ettore Galbusera; è connotata dai tratti dell’amore fraterno, secondo lo spirito del Vangelo e con l’obiettivo di fare di Gesù e della Madonna, non solo il cuore della propria fede, come dovrebbe essere per ogni battezzato, ma anche il centro della propria vita, di ogni esperienza umana e cristiana, dello studio, del lavoro, di ogni parlare e operare, della testimonianza a favore dei fratelli in ricerca di Gesù e di quelli che ne sono lontani, o in situazioni faticose spirituali, di malattia, di disagio… proponendosi, per chi lo voglia, come Associazione di “Pronto Soccorso Spirituale”.

Dotati di personalità giuridica, abbiamo coltivato, come già detto, in modalità sempre più forte la volontà di essere Famiglia all’interno della Chiesa, riconosciuta da Essa; non potevamo infatti pensare di fare le cose per Gesù e con Gesù, senza essere nella Chiesa e dalla Chiesa abbracciati, accolti e sotto il discernimento e la guida dei suoi pastori.

Così, la Provvidenza ci guida nel cammino e mentre si cresce di numero e con l’impegno a crescere anche in qualità, nasce nel cuore di alcuni giovani, maschi e femmine, frequentanti il cammino dell’Associazione, il desiderio di una donazione più grande a Gesù e la volontà di donargli tutto di sé, in un cammino di consacrazione…

Nel 2014, dopo un periodo prolungato di evangelizzazione, che Sua Ecc. Mons. Sigalini ha concesso di portare avanti in alcune chiese della sua Diocesi di Palestrina, sotto l’attento discernimento fatto da lui stesso, abbiamo redatto lo Statuto, richiedendo il riconoscimento canonico come “Associazione privata di fedeli” dotata di personalità giuridica. Il 2 febbraio, Festa della Presentazione del Signore, è stato concesso, sotto l’autorità del Vescovo Mons. Domenico Sigalini, il riconoscimento “ad experimentum”.

Nel 2014, dopo un periodo prolungato di evangelizzazione, che Sua Ecc. Mons. Sigalini ha concesso di portare avanti in alcune chiese della sua Diocesi di Palestrina, sotto l’attento discernimento fatto da lui stesso, abbiamo redatto lo Statuto, richiedendo il riconoscimento canonico come “Associazione privata di fedeli” dotata di personalità giuridica. Il 2 febbraio, Festa della Presentazione del Signore, è stato concesso, sotto l’autorità del Vescovo Mons. Domenico Sigalini, il riconoscimento “ad experimentum”.

Cinque ragazze e due ragazzi della Famiglia, con gioia si consacrano a Dio, durante la celebrazione eucaristica, presieduta dal Vescovo Sigalini, emettendo i loro primi voti privati. Nel frattempo altri giovani si interrogano attorno alla loro vita, iniziando un itinerario di discernimento vocazionale: da sette diventano nove.. poi quindici.. poi venti…

Sua Ecc. Mons. Sigalini ha riconosciuto successivamente la nostra Associazione come “Associazione pubblica di fedeli”,  dopo aver constatato i frutti spirituali positivi: nuove vocazioni, conversioni, cambiamenti di vita, riscoperta della Fede..  emersi dall’attività svolta, all’interno della Chiesa.

error: Content is protected !!