Il nostro corpo è Tempio di Dio

Cari fratelli e sorelle in Cristo,

in questa lettera ricordiamo l’importanza del nostro corpo, che va rispettato perché ognuno di noi è Tempio vivo di Cristo.

La Chiesa è un luogo di culto molto importante per noi cristiani, dove ci rechiamo per adorare, pregare e ricevere Gesù nel nostro cuore con tanto amore. Dio però ci ha dato il nostro corpo che va ugualmente rispettato, infatti come dice San Paolo, è Tempio dello Spirito Santo.

Per ricevere Gesù nel nostro cuore abbiamo bisogno della confessione per chiedere perdono dei nostri peccati e così il nostro cuore potrà diventare come un tabernacolo; ognuno di noi può diventare una Chiesa per Gesù.

Lui vuole vivere in noi, si ristora con le nostre gioie e il nostro amore e solleva le sofferenze che gli offriamo.

Ma se noi non partecipiamo alla Santa Messa e alla Santa Eucarestia, non siamo Tempio vivo di Cristo ma diventiamo un tempio vuoto.

Così come una casa è bella quando è abitata, curata, pulita e ha il calore di chi la abita; al contrario una casa abbandonata a se stessa per anni, diventa tetra, piena di ragnatele… sporca, fredda e invivibile. Così il nostro cuore, se riceviamo il Corpo di Gesù diventa la casa di Dio, sforzandoci di tenerlo pulito e pieno d’amore, con la gioia e la carità.

La stessa azione di Gesù che entrò nel Tempio e buttò all’aria tutte le bancarelle è quello che fa Gesù nei nostri cuori per togliere quello che non va in ciascuno di noi, come un bravo fratello rassetta i nostri cuori, li ripulisce e li rende degni di essere Suoi.

Con amore fraterno

Dario

Dalla 1°Lettera ai Corinzi, cap.6:

19 E non sapete voi che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale avete da Dio, e che non appartenete a voi stessi? 

20Poiché foste comprati a prezzo; glorificate dunque Dio nel vostro corpo.