MADONNA della MEDAGLIA MIRACOLOSA

A Santa Caterina Labouré, Figlia della Carità, è apparsa, il 27 novembre 1830, a Parigi, Rue du Bac, la Vergine Immacolata. Così la Santa racconta:

“Verso le 5.30 di sera, facendo la meditazione in Cappella, vidi la SS. Vergine. Era di una bellezza indescrivibile. Aveva una veste color bianco aurora e il velo bianco arrivava fin quasi ai piedi.

Tutto ad un tratto le sue dita si riempirono di anelli ornati di pietre preziose dalle quali partivano molti raggi che si allargavano riempendo tutta la parte inferiore del corpo…

Mentre ero intenta a contemplarla, la SS. Vergine abbassò gli occhi verso di me e una voce interiore mi disse: “ I raggi sono simbolo delle grazie che io spargo sulle persone che me le chiedono”.

Io compresi quanto Ella è generosa verso chi la prega e quanto sia grande la sua gioia nel concedere le grazie a chi ripone in lei la sua fiducia.

Ed ecco formarsi attorno alla sua figura un quadro ovale sul quale, a semicerchio, si leggono queste parole: O MARIA, CONCEPITA SENZA PECCATO, PREGA PER NOI CHE RICORRIAMO A TE.

Poi, improvvisamente il quadro si volta e a Santa Caterina si presenta il retro: il monogramma di Maria sormontato dalla Croce e, in basso due Cuori: quello di Gesù, coronato di spine, e quello di Maria, trafitto da una spada. Intorno, come una Cornice, appare una corona di dodici stelle. E Maria dice alla Santa:

“Fa’ coniare una Medaglia su questo modello. Tutte le persone che la portano riceveranno grandi grazie. Le grazie saranno ancora più grandi per coloro che la porteranno con fiducia”.

medaglia_miracolosa

E’ la prima volta, e finora unica nella storia dell’umanità, che la Vergine offre ai suoi figli la Sua immagine. Questa non è una medaglia come le altre che, opere di artisti, esprimono l’amore dei cristiani per Maria. Questa dice, invece, l’amore di Maria per noi! E’ la sola voluta espressamente da lei! Ufficialmente approvata dalla Chiesa, la Medaglia si è subito diffusa in tutto il mondo e non si possono contare le grandi grazie che ognuno ha sperimentato per suo mezzo. Conversioni, guarigioni, protezioni straordinarie, miracoli. Non ci sono necessità, dolori, lacrime, invocazioni e speranze che non trovino risposta nell’amore tenero e forte di Maria, espresso attraverso la sua MEDAGLIA, chiamata per questo, universalmente, MIRACOLOSA.

Tra le grazie più grandi si ricorda la conversione istantanea dell’ebreo non credente Alfonso Ratisbonne, avvenuta a Roma, nella chiesa di S. Andrea delle Fratte. Egli portava la Medaglia Miracolosa solo per far piacere ad un amico che gliel’aveva regalata. Entrato per caso nella chiesa, Maria Immacolata gli apparve, così come è raffigurata nella Medaglia ed egli, folgorato e commosso, si convertì, divenne cattolico, sacerdote e apostolo fervente di questo semplice e potente dono celeste.

Innumerevoli santi hanno amato e diffuso la Medaglia Miracolosa. Fra questi ricordiamo Santa Teresa del Gesù Bambino che già da piccola le diffondeva mettendole nelle tasche degli operai e San Massimiliano Kobe che ne ha fatto il suo più grande mezzo di apostolato. Anche Padre Pio da Pietralcina le distribuiva sempre a tutti e morì con queste medaglie in tasca.

Portiamo la Medaglia Miracolosa con fiducia, come segno dell’ amore a Maria! Portiamola con devozione dopo esserci messi in grazia di Dio con la Confessione. Portiamola sempre. Diffondiamola ovunque: è Maria stessa che ce lo chiede! Offriamola ai sofferenti, ai malati, a chi non ha più fede, facciamola conoscere ai bambini ed ai giovani.

 

PREGHIERA

Maria Immacolata,

Madonna della Medaglia Miracolosa,

che hai promesso il Tuo aiuto e la Tua speciale protezione a chi ti prega con fiducia,

guarda ai nostri bisogni spirituale materiali e abbi pietà di noi.

Attraverso la Tua Medaglia spargi ancora su di noi i tesori delle Tue grazie.

In noi e in tutti vinca sempre l’amore e il perdono e regni a pace.

Te lo chiediamo, dolce Mamma nostra, per Gesù Cristo, Nostro Signore. Amen.

CORONCINA

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, che, mossa a piet àdalle nostre miserie scendesti dal cielo per mostrarci quanta parte prendi alle nostre pene e quanto ti adoperi per stornare da noi i castighi di Dio e ottenerci le Sue grazie, muoviti a pietà della presente nostra necessità; consola la nostra afflizione e concedici la grazie che ti domandiamo. Salve Regina…   O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Voi! 

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa che quale rimedio a tanti mali materiali e spirituali che ci affliggono, ci hai portato la tua Medaglia affinch éfosse difesa delle anime, medicina dei corpi e conforto di tutti i miseri, ecco che noi la stringiamo riconoscenti sul nostro cuore e ti domandiamo per essa di esaudire la nostra preghiera. Salve Regina…   O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Voi! 

O Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa, tu hai promesso che grandi sarebbero state le grazie per i devoti della tua Medaglia che ti avessero invocata con la giaculatoria da te insegnata; ecco, o Madre, noi pieni di fiducia nella tua parola, ricorriamo a te e ti domandiamo, per la tua Immacolata Concezione, le grazie di cui abbiamo bisogno. Salve Regina…   O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a Voi! 

error: Content is protected !!