Il perdono guarisce

Uno dei maggiori ostacoli alla vera vita cristiana e al suo progresso è la mancanza di perdono, l’odio, il risentimento. Non perdonando, ci distruggiamo spiritualmente, psicologicamente, fisicamente: la mancanza di perdono è un vero flagello che rovina la persona, i matrimoni, le famiglie, le comunità, la vita sociale.

Il perdono non è un lusso o, come spesso si pensa, una sconfitta o una fuga, ma è una necessità e una condizione tassativa per essere perdonati da Dio: Gesù è stato chiarissimo:

“Se voi infatti perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche voi; ma se voi non perdonerete agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe” (Mt 6,14-15).

Così il perdono è la chiave dei nostri rapporti veri con Dio, con il prossimo, con noi stessi. Come Gesù – modello di perdono – dobbiamo perdonare sempre, di continuo, senza limiti, di cuore, a tutti, subito, anche ai nemici. Il perdono vissuto così ha effetti liberatori enormi: libera da ogni forma di rancore e di risentimento, è sorgente di guarigione fisica e spirituale, consente a Dio di operare in noi, sblocca e accresce la nostra fede, ci rende liberi e veri.

Tratto “IL LIBRO DELLE NOVENE”

Edizione Ancilla

Giaculatoria consigliata da noi:

PERDONO TUTTO…ANCHE QUELLO CHE NON SO…

(Lì per lì sembra azzardato o da matti … ma dicendola con il cuore …QUANTA PACE SI PROVA…)